Uscire da quel mondo – Salvatore Turiano

“Uscire da quel mondo”

di Salvatore Turiano

Dal primo capitolo del romanzo:

La signora Gina, che precedeva di solito la levata del marito, si era alzata aprendo le imposte al nuovo giorno, e buttando il consueto sguardo sui palazzi di fronte alla propria abitazione e sulla piazza che già iniziava ad animarsi di gente. Scoprire ancora una volta la bellezza della vita nella luce del giorno è per tutti una gioia infinita, ma per lei c’era un motivo in più per essere felice: era il giorno del suo compleanno.

Il sole adagiava morbidamente la sua luce calda sui tetti delle case, sui balconi, sulle terrazze, disegnando ombre che creavano contrasti nei primi bagliori del mattino, e diffondevano immagini suggestive e armoniose in sfumature di colore scuro, tendente al grigio chiaro.

Si stagliavano sulle pareti, sulla piazza e sulle ville, riparate da ombrosi alberi, che a quell’ora mostravano un intenso fogliame verde, disegni e architetture di variegata e rara bellezza. Il rincorrersi delle ombre e delle luci, come mosse da mano invisibile, creavano effetti cromatici e geometrie di valore artistico strano e inusitato.

Genere: romanzo

Prezzo: 18.00 euro

Spedizione: 4.00 euro

Pagine: 226

Pubblicato: prima edizione gennaio 2022

ISBN: 978-88-945946-7-6

Ordina via e-mail: segreteria@tomarchioeditore.it

 

Salvatore Turiano residente a Piedimonte Etneo (CT), docente di materie letterarie ormai in pensione, ha collaborato per svariati anni con il settimanale “Il Gazzettino di Giarre”.

Ha pubblicato le seguenti opere: “Emigrammo in Australia”, “Dal Belvedere a Piedimonte indagine socio economica”, “Mariano Salluzzo, garibaldino, medico di Bixio, amico di Verga”.

Con la casa editrice Tomarchio Editore ha pubblicato nel 2020 il romanzo storico Il matrimonio di Mara”.

Commenta