La rosa, la cosa, l’anarchia del verso – Antonietta Fragnito

“La rosa, la cosa, l’anarchia del verso”

di Antonietta Fragnito

Dalla prefazione dell’autrice:

“La mia secondogenita silloge “La rosa, la cosa, l’anarchia del verso” nasce da un patto tra le mie emozioni e la parola scritta. I tessitori occulti di questo libro sono infatti gli affetti, gli archetipi, i fantasmi che popolano da sempre la mia psiche e i miei giorni. In questo progetto bello e soave mi sono stretta con entusiasmo al petto del mio dire, intessendo una trama appagante intorno alla mia voce e al mio sogno. Parlo dell’aspetto salvifico che sempre mi avvolge quando scrivo, della speranza di gioia che ripongo nella mente che elabora, nella mano che crea. Questa mia piccola opera nasce da un premio e da premio si trasforma, come per miracolo, in dono, in percorso, in granello di pace. […]”

“Camere da letto”

La bella Croce sul letto

Quel dormire sempre di schiena

che il fiato gli sa troppo di tabacco

Parlare il necessario

Piangere con discrezione

per un rimprovero

Per un’orgogliosa disperazione

E poi le scuse espresse

senza darlo a vedere

Come buttando fuori un pezzo di sangue

Senza alzare gli occhi

Senza una carezza

Siediti e mangia

che se no si raffredda

È possibile prenotare una copia di “La rosa, la cosa, l’anarchia del verso” inviando un’e-mail a: info@tomarchioeditore.it

Genere: poesia

Prezzo: 10.00 euro

Spedizione: 4.00 euro

Pagine: 100

Pubblicato: prima edizione gennaio 2022

ISBN: 978-88-945946-9-0

Ordina via e-mail: info@tomarchioeditore.it

 

Antonietta Fragnito è nata a San Giorgio la Molara (Bn) nel 1950. Ha lavorato come docente nella scuola Primaria.
Da alcuni anni coltiva la passione per la scrittura prediligendo la poesia.
Ha pubblicato la silloge poetica “Rossetto Vermiglio sul volto della Luna” con Pluriversum Edizioni.
Ha svolto attività di relatrice e pubblicato in alcune antologie.
Si è classificata in diverse competizioni e ha vinto il primo premio della Seconda edizione del Concorso poetico “Free Poetry” indetto dalla casa editrice Tomarchio Editore.

Commenta